E se Ranocchia non potesse giocare?

Già, fatto curioso, sicuramente caro a Dom, che andrebbe risolto in tempi brevi dalla lega, che dici!?

Marco Branca stasera a Milano prima della gara contro il Cesena ha spiegato ai microfoni di Sky il mancato utilizzo di Andrea Ranocchia, neo-acquisto dell’Inter: “Pur non essendoci l’obbligo di non far giocare Andrea Ranocchia, abbiamo scelto di non farlo giocare per evitare qualsiasi problema, infatti stasera Inter-Cesena è il recupero della 16ª giornata d’andata, mentre lui e’ stato acquistato da noi nella finestra di mercato di gennaio, quindi in teoria nella 16ª giornata era tesserato col Genoa“.

E infatti Ranocchia ha già disputato la 16ª giornata di Serie A quest’anno. Strano ma vero.

Branca s’è detto perfino dispiaciuto di aver vincolato il lavoro dell’allenatore ma non se la son sentiti di rischiare all’Inter; come biasimarli, oramai a -6 dai cugini rossoneri, una possibile penalizzazione sarebbe quantomeno demoralizzante.

E poi togliere Ranocchia magari per squalifica a tutti gli amici fantallenatori non sarebbe il massimo, no?

Curiosità

Anche il Cesena questa sera ha schierato altri due giocatori trasferitisi nel mercato invernale: Paolo Sammarco è partito titolare, Hernan Dellafiore è subentrato dalla panchina nel secondo tempo. Mentre il primo non era stato affatto utilizzato dalla Sampdoria nella 16ª giornata, il secondo era andato in panchina con il Palermo.

Lega, se ci sei batti un colpo.

3
Comments
  1. Michele Rotella ha detto:

    Come dice il titolo è proprio un articolo curioso!

  2. Domenico Concolino ha detto:

    Credo (ma non ne sono sicuro) avesse ragione Branca.
    Ricordate il “caso Catania” di Gaucci???

    Quanto ai due giocatori del Cesena, è vero che erano tesserati per altra società alla 16esima, ma se non giocarono neanche un minuto il problema non si pone, neanche se sono andati in panchina.

    Ridicolo che la Lega non abbia ancora risposto!

  3. Andrew Smith ha detto:

    Effetivamente il rumor che c’è stato intorno non è stato poco… sarebbe bene arrivasse una risposta per le occasioni future che sicuramente si presenteranno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *