Al Bologna tolgono i punti… a Eto’o la multa!

In atteso di notizie dalla disciplinare ho rinviato di qualche giorno la nostra rubrica “NOI..f siamo il fantacalcio”.
Sul versante prettamente disciplinare la Corte, riunitasi nel pomeriggio di oggi a Roma, ha parzialmente accolto il ricorso presentato dall’Inter, senza togliere le 3 giornate di squalifica ma, annullando la sanzione economica inflitta a Samuel Eto’o per la testata a Cesar durante la partita contro il Chievo (30mila euro).

Respinto, invece, il ricorso presentato dalla Fiorentina contro la squalifica di due turni a Kroldrup.

La notizia più clamorosa è pero quella legata alla penalizzazione del Bologna, per i noti problemi finanziari: 1 punto in meno in classifica – da scontare nel campionato in corso – e inibizione di 6 mesi per il presidente Porceddda, nonché inibizione di 6 mesi anche per Silvino Marras, amministratore delegato, il tutto “per la mancata attestazione del pagamento delle ritenute Irpef relative agli emolumenti della mensilità di maggio e giugno 2010“.

Ma non finisce qui, il Bologna rischia infatti altri due 2 di penalizzazione per il mancato pagamento degli stipendi.

Per un torneo che rischia di essere sconvolto in coda, c’è una squadra di vertice (la Juventus) che inventa una curiosa novità:
Dopo la multina (così l’ha definita la società viola) di 40mila euro inflitta per il lancio di petardi nella sfida con la Fiorentina, costata anche il ferimento di un tifoso ospite (vedi foto), la società bianconera ha «dato mandato ai propri legali di procedere con querela contro ignoti per i fatti avvenuti in occasione della partita con la Fiorentina. L’obiettivo è mettere in condizione le Autorità di individuare sia i responsabili dello scoppio di petardi sia gli autori dei numerosi atti vandalici avvenuti nel settore ospiti».

Un modo nuovo per recuperare i soldi per pagare la multina!

1
Comment
  1. Fantandrea ha detto:

    Giusto per la cronaca, aggiungo che all’intervento di cui parli ha assistito anche il delegato alla sicurezza della Fiorentina e il tifoso visitato (non ferito), sentito il parere del personale medico, ha scelto di proseguire nella visione della partita, rientrando sugli spalti senza essere ricoverato poiché illeso.

    So che ti fa strano commentare una società seria. 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *