Come Assegna gli Assist La Gazzetta dello Sport?

Ricordi quando t’ho parlato degli assist nel gioco del fantacalcio?

Vai a dare un’occhiata per farti un’idea!

Oggi voglio parlarti della Gazzetta dello Sport, uno dei quotidiani nazionali più letti al momento in Italia, e tra i più usati per il gioco del Fantacalcio.

Mi è appena arrivata una risposta dalla Redazione dopo aver avuto alcuni dubbi, io e il resto d’Italia, sull’assegnazione di un assist.

Questo avviene una volta ogni giornata e non solo per gli assist ma anche per l’assegnazione di gol, autogol e tutti quei bonus/malus che derivano per buona parte dall’interpretazione di chi li giudica piuttosto che da un dato di fatto dimostrato dai tabellini ufficiali.

Ecco cosa recita l’e-mail:

Gentile lettore,

le spiegazioni degli assist più controversi di giornata sono solitamente pubblicate nell’inserto che Gazzetta dello Sport dedica al gioco MagicCampionato (normalmente il martedì).

Ti ricordiamo inoltre che la decisione di assegnare o meno un assist ad un giocatore è di esclusiva competenza della redazione MagicCup (e NON dell’inviato sul campo o della Federazione) e si basa sulla definizione di assist che trovi nel regolamento¹.

Questa definizione prevede criteri precisi tra i quali anche una valutazione soggettiva, del gruppo di esperti incaricati, circa la volontarietà di un calciatore di mettere il compagno in condizione di segnare.

Saluti,

lo staff di Gazzetta.it

In poche parole alla Gazzetta decidono loro, a prescindere da quella che potrebbe essere l’impressione nazionale o comunque del resto dei critici esperti di fantacalcio.

Se ad inizio anno decidi di usufruire dei voti offerti dalla Gazzetta quindi, tienine conto!

Alla prossima,


¹ Stando a quanto dichiarato dallo stesso regolamento del Magic Campionato, «per assist si intende il passaggio volontario da parte di un calciatore (non effettuato da calcio d’angolo o da calcio di punizione) che mette un proprio compagno in condizione di segnare. Il bonus dell’assist viene assegnato solo se chi ha ricevuto il passaggio effettivamente segna, senza essere obbligato a scartare nessun avversario, portiere escluso».
1
Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *